Diagnostico

Nella maggior parte delle organizzazioni vi è ormai molta attenzione a non discriminare nessuno sulla base del genere. Nonostante questo, le donne sono meno presenti degli uomini nelle posizioni apicali e mangeriali e tendono a essere “segregate” in alcune funzioni aziendali (es. nelle risorse umane, nella comunicazione). Evidentemente, ciò che  ostacola la carriera delle donne è un fenomeno più complesso e sfuggente della semplice discriminazione. E’ stato definito “aminato di genere” proprio per indicare la difficoltà nell’identificarlo e bonificarlo.

Buona parte degli ostacoli che le donne incontrano nel fare carriera sono di tipo culturale (stereotipi, educazione, ecc.) e possono manifestarsi in modo differente a seconda dell’organizzazione. Anche questa capacità di mimetizzarsi e trasformarsi degli ostacoli di genere rende più difficile la loro identificazione. Inoltre, la grande maggioranza dei manager di genere maschile non si rende conto dell’esistenza di questi ostacoli e, in buona fede, ritiene di dare uguali opportunità a tutti i collaboratori. Questa “cecità” non aiuta a prevenire e a risolvere il problema.

Benché molti aspetti siano comuni alla maggior parte delle organizzazioni, queste barriere giocano un ruolo diverso a seconda della cultura organizzativa (che risente naturalmente anche della cultura di genere prevalente nel contesto generale in cui l’organizzazione si inserisce) e a seconda della fase del “ciclo di vita” dell’organizzazione nel porre rimedio a questi ostacoli (in pratica, a seconda di quali iniziative siano già state intraprese e con quale efficacia).

Se gli ostacoli che le donne incontrano sono quindi spesso simili, ogni situazione presenta un profilo particolare. Il soffitto di cristallo, insomma, assume molte forme. E’ quindi utile capire quali siano le barriere che le donne di una specifica organizzazione percepiscono e incontrano maggiormente e in che modo si manifestano per poterle indirizzare con la formazione, il coaching, il mentoring, la comunicazione e altre iniziative ad hoc.

Capire gli ostacoli di genere è il primo passo per superarli e contrastarli.  Learning Edge può effettuare diagnostici con indagini online, interviste, focus group, panel di ascolto in modo da identificare con precisione come intervenire.