SVILUPPARE LA LEADERSHIP FEMMINILE

La formazione è un’ottimo punto di partenza per sviluppare la leadership femminile. In pratica, si tratta di  aiutare le donne a superare alcuni ostacoli tipici che ne frenano l’affermazione all’interno delle organizzazioni e renderle più consapevoli dei propri punti di forza. Inaltre parole, si tratta di “livellare il campo di gioco” perché le donne possano competere alla pari.

Nella messa a punto dei corsi  siamo partiti dall’analisi dei principali ostacoli che le donne incontrano nel crescere e nell’affermarsi all’interno delle organizzazioni. Per esempio, tante donne hanno difficoltà nell’essere assertive e nell’auto-promuoversi, spesso a causa dell’educazione ricevuta e non della propria personalità. Frequentemente, le donne non fanno sufficiente networking , faticano a trovare uno sponsor e non pianificano abbastanza la propria carriera. Quasi tutte le donne hanno difficoltà a bilanciare vita e lavoro a causa di pesanti carichi familiari e avrebbero vantaggio a conoscere alcune strategie. Illudersi che questi problemi non siano importanti solo perché alcune donne li superano brillantemente non è una risposta adeguata. Per avere  numeri significativi di donne pronte a competere con gli uomini per le posizioni manageriali, apicali e dei CdA, non si può contare solo sulle eccezioni.

Per ognuno degli ostacoli principali che le donne incontrano, abbiamo ideato un breve corso di formazione che fornisce alle donne gli strumenti adatti a superarlo.

Da sola la formazione non basta per assicurare che le donne abbiano il ruolo che meritano. Crediamo però che sia una leva da usare, sia perché ha dato ottimi risultati nelle esperienze dei paesi esteri (molti dei quali ci precedono di circa un decennio), sia perché offrire corsi dedicati a sviluppare la leadership femminile lancia un segnale di forte incoraggiamento alle donne, mostrando che l’azienda è disposta a supportare il loro sviluppo coi fatti, non solo a parole.